Trattamento celle frigorifere con Ozono sugli yacht

Trattamento celle frigorifere con Ozono sugli yacht

Trattamento celle frigorifere con Ozono sugli yacht

Gli impianti di frigoconservazione sono indispensabili a bordo di ogni imbarcazione. In situazioni in cui si è in navigazione e non è possibile rientrare in porto per l’approvvigionamento di prodotti alimentari, le celle frigorifere ricoprono un ruolo importantissimo: esse dovrebbero essere, in base alle caratteristiche dell’imbarcazione, capienti per poter accogliere buoni quantitativi di cibo e in grado di conservare gli alimenti il più a lungo possibile. Protea integra alla normale frigoconservazione svolta dalle celle frigorifere di bordo l’immissione di Ozono, un gas in grado di mantenere sanificata la cella e i prodotti conservati al suo interno, evitare la contaminazione crociata di odori e spore fungine e aiutare ad allungare la shelf-life dei prodotti. Gli impianti ozonizzanti proposti da Protea possono essere applicati a partire da piccole imbarcazioni (es. le celle frigo dei pescherecci), fino ai mega yacht o alle imbarcazioni da crociera. Questo tipo di applicazione non è affatto nuova ma è adoperata da molti decenni per il trasporto di frutti esotici a bordo delle navi cargo al fine di mantenerne la qualità per tutto il tragitto.

Quali sono le soluzioni convenzionali per il trattamento delle celle frigorifere a bordo degli yacht?

Possiamo affermare che a bordo degli yacht da diporto non esistono dei veri e propri sistemi da installazione standard per il trattamento sanificante delle celle frigorifere. Di seguito, elencheremo alcuni metodi comunemente utilizzati in ambito industriale ma che difficilmente trovano applicazione in ambito navale (soprattutto su imbarcazioni da diporto).

  • Lampade UV-C con potere germicida. Le lampade UV sono molto conosciute per la sanificazione in svariati ambiti. Tuttavia, il trattamento per mezzo di lampade UV è caratterizzato da una serie di evidenti svantaggi. Innanzitutto, le lampade UV-C agiscono solamente dove arriva l’irradiazione: quindi, se si tratta di un trattamento dell’aria, solamente l’aria illuminata viene sanificata; qualora si tratti di un trattamento superficiale, solo le superfici irradiate vengono sanificate. In secondo luogo, l’efficienza delle lampade germicide a raggi UV decresce esponenzialmente non appena si deposita dello sporco su di esse: in poche settimane di funzionamento si può arrivare anche a una perdita dell’efficacia tra il 50 e l’80%. Infine, il range di microorganismi su cui ha effetto la lampada UV-C è molto ridotto rispetto all’Ozono.
  • Atmosfera controllata. Questa tecnica consiste nel rimuovere l’Ossigeno nell’aria e sostituirla con miscele di altri gas che variano in base ai prodotti da conservare. Seppure l’atmosfera controllata sia un buon metodo di frigoconservazione (per impedire la formazione di muffe e batteri e allungare la shelf-life dei prodotti), prevede l’utilizzo di macchinari e procedure complesse che non si adattano facilmente alle navi né tantomeno alle imbarcazioni da diporto. Ecco il motivo per cui le celle frigorifere ad atmosfera controllata costituiscono un’opzione perseguibile solo in ambito industriale.
  • Filtri di etilene. Esistono dei filtri per abbattere la presenza dell’etilene prodotto da frutta e verdura in quanto l’etilene rappresenta l’ormone responsabile della maturazione e del deperimento di questi prodotti. Oltre allo svantaggio di dover sostituire il filtro con una certa frequenza, c’è da dire che il filtro di etilene si concentra solamente su due tipologie di prodotto, vale a dire frutta e verdura (carne, pesce e formaggi non producono etilene). Inoltre, le macchine con filtro di etilene non garantiscono alcun tipo di sanificazione o abbattimento muffe e batteri sulle superfici della cella o sui prodotti conservati.

Qual è la soluzione offerta da Protea per il trattamento delle celle frigorifere a bordo degli yacht?

La soluzione offerta da Protea ozonizzatori è l’immissione controllata e regolare di Ozono all’interno della cella frigorifera. Il motivo per cui Protea vede nell’Ozono la soluzione perfetta per questa applicazione non è uno solo ma sono molti e riguardano l’efficacia, la semplicità di installazione e utilizzo, la versatilità e l’eco-compatibilità. La linea di ozonizzatori Protea dedicati al trattamento sanitizzante delle celle frigorifere si chiama CUSTOM CELL e ogni sistema viene dimensionato opportunamente sulla base del volume della cella da trattare e dei prodotti conservati. Inoltre, i sistemi ozonizzanti CUSTOM CELL possono essere customizzati con una serie di elementi optional in accordo con le richieste del Cliente: allarmi di sicurezza, sensori Ozono, pannelli di controllo, timer giornalieri/settimanali con programmazione a distanza, etc. Il funzionamento è pressappoco il seguente: una volta analizzata la cella da trattare, l’ozonizzatore CUSTOM CELL inietta a intervalli regolari Ozono gassoso in cella in modo tale da mantenere una concentrazione adeguata a ottenere i risultati di sanificazione (abbattimento odori, muffe, batteri, etc.) e permettere agli operatori di lavorare agevolmente in cella (es. operazioni di carico/scarico, movimentazione merci, etc.).

Quali sono i vantaggi degli ozonizzatori Protea rispetto alle soluzioni convenzionali?

CUSTOM CELL, con il suo trattamento a Ozono, apporta una serie di vantaggi alla semplice frigoconservazione in cella. Il sistema può essere dimensionato e installato da celle piccole a celle frigo di grandi dimensioni; per cui pescherecci, mega yacht, giga yacht e navi da crociera.

Ecco qui i principali vantaggi offerti dai sistemi ozonizzanti CUSTOM CELL di Protea ozonizzatori.

  • Nessuna ricarica. L’Ozono viene prodotto dal sistema CUSTOM CELL solamente per mezzo di energia elettrica (basso consumo). Non vi è quindi bisogno di acquistare ricariche e consumabili in quanto il trattamento verrà effettuato automaticamente generando l’Ozono grazie all’aria presente in ambiente.
  • Libera installazione. I sistemi possono essere posizionati a una decina di metri di distanza dal punto di iniezione dell’Ozono, così da permettere la loro collocazione in base agli spazi disponibili a bordo. Non solo imbarcazioni nuove, quindi, ma anche yacht già naviganti, yacht charter e motor yacht in fase di refit. Un unico sistema CUSTOM CELL può trattare anche più celle frigorifere, con conseguenti risparmi economici e semplificazioni tecniche per il Cantiere o per il Cliente.
  • Nessuna manutenzione particolare. Il sistema CUSTOM CELL non ha bisogno di manutenzione ma soltanto di alcuni semplici controlli periodici come buona norma per ogni ausilio elettrico.
  • Sanificazione della cella frigorifera. Non esistono prodotti specifici in grado di mantenere sanificata la cella frigorifera e i suoi prodotti conservati all’interno. Grazie all’Ozono viene garantita una sanificazione profonda di tutto l’ambiente.
  • Abbattimento delle muffe. Le muffe sono tra le principali cause di deterioramento dei prodotti conservati in cella. L’Ozono è estremamente efficace per l’eliminazione delle spore fungine e micotiche e permette in questo modo di arrestare le marcescenze e salvaguardare i prodotti salubri.
  • Abbattimento dell’etilene. Nel caso di frutta e verdura, l’Ozono tramite una reazione chimica è in grado di ridurre la presenza dell’etilene (ormone causa della maturazione di frutta e verdura). Questo effetto dell’Ozono aiuta ad aumentare la shelf-life dei prodotti frigoconservati.
  • Rimozione effettiva degli odori. L’azione dell’Ozono nei confronti delle molecole degli odori è potente e immediata. Nessun altro prodotto riesce a rimuovere concretamente gli odori come l’Ozono. L’Ozono, essendo un gas, riesce a raggiungere tutti i punti della cella, evitando l’insorgere di problemi dovuti alla contaminazione crociata tra partite differenti (es. carne e pesce). Per questo motivo, i sistemi CUSTOM CELL possono essere utilizzati anche per l’eliminazione degli odori all’interno delle celle rifiuti conosciute come “garbage room”.
  • Allungamento della shelf-life. L’azione sanificante (eliminazione muffe, batteri, funghi, etc.) assieme alla riduzione dell’etilene dovuta all’impiego dell’Ozono permette di allungare la vita degli alimenti conservati in cella (con percentuali differenti in base alla tipologia di prodotto).
  • Nessun residuo. A seguito della propria azione, l’Ozono si riconverte velocemente in Ossigeno senza rilasciare sottoprodotti o residui chimici dannosi. Le qualità organolettiche dei prodotti conservati in cella non vengono alterate, anzi, viene mantenuta la qualità dei prodotti nel migliore dei modi per tutto il periodo di conservazione. 

Linea di ozonizzatori CUSTOM CELL: cella frigorifera e prodotti alimentari perfettamente sanificati a bordo dello yacht

Sulla bilancia dei pro e i contro, i vantaggi derivanti dall’installazione di un ozonizzatore CUSTOM CELL superano di gran lunga gli svantaggi. Grazie a CUSTOM CELL, infatti, è possibile beneficiare di una serie di miglioramenti qualitativi sia per la cella che per i prodotti conservati in modo semplice e in nessun modo invasivo.

Con un unico impianto è possibile sanificare le superfici interne della cella frigorifera, sanificare i prodotti conservati senza alterarne le caratteristiche, abbattere la presenza di odori, abbattere la presenza dell’etilene… in altre parole, migliorare e allungare la conservazione dei prodotti alimentari stoccati in cella.

Protea progetta e realizza il sistema CUSTOM CELL adattandolo perfettamente alla cella e all’imbarcazione presa in esame; l’installazione è quindi possibile dalle piccole imbarcazioni fino ai più grandi motor yacht o mega yacht.

Per maggiori informazioni su Protea ozonizzatori o sulle nostre soluzioni Protea Ozono per la nautica da diporto o per altre applicazioni, non esitate a contattare i nostri uffici allo 0584/361274 o per email a info@proteasrl.com

PREV

Sanificazione acqua dolce e serbatoio acque chiare con Ozono